Duplicare un telecomando per cancelli a 433Mhz

Facendo sempre riferimento al post “come funzionano i telecomandi dei cancelli” per i dettagli sul metodo di codifica e decodifica e sul protocollo utilizzato, vediamo qui come copiare un telecomando, analizzando i due casi in cui abbiamo o no il telecomando originario.
Nella foto è visibile il circuito utilizzabile come “passepartout”, per inviare tutti i codici in sequenza.
passepartout

Come si può immaginare questo è il primo metodo: se non abbiamo il trasmettitore da clonare, tramite questo circuito che pilota un trasmettitore radio (Io uso i moduli Quasar) tramite un PIC (il 16F506 nel mio caso). Il PIC genera tutti i codici a 12bit e in meno di 15 minuti li invia tutti (vanno inviati per 3 volte consecutive per la decodifica).
Se il nostro scopo è costruire un radiocomando duplicato del primo, probabilmente è più efficiente interfacciare il circuito ad un computer (per esempio via seriale tramite RS232) per avere indicazione sul codice che viene effettivamente trasmesso.
Se accendo il circuito per strada, l’effetto (in realtà molto divertente) è quello di vedere tutti i cancelli aprirsi, fino a quando non si apre anche il mio.

Il secondo metodo consiste nel realizzare un decodificatore in grado di ricevere il codice inviato dal telecomando e visualizzarlo (possiamo usare un display o la solita seriale). Utilizzando un modulo ricevitore radio collegato al controllore si riesce ad ottenere il valore che deve essere ritrasmesso.
Se il trasmettitore è di quelli con i dip switch si può leggere il codice dalla posizione degli interruttori.
Lo schema pratico ed il codice sono allegati in questo post.

Tutto questo vale solo se lavoriamo con un radiocomando a codifica fissa. I rolling code funzionano in modo diverso, inviando un codice differente per ogni trasmissione.

Il costo di tutto questo è davvero irrisorio: i controllori costano meno di un euro (comprati dal sito Microchip) e i moduli Quasar costano circa 5 euro l’uno.

4 thoughts on “Duplicare un telecomando per cancelli a 433Mhz”

  1. Salve a tutti, è possibile avere lo schema e i sorgenti di questo progetto??
    Inoltre, un’altra domanda, con che compilatore va compilato il sorgente del post “Come funzionano i telecomandi dei cancelli”?

    Grazie a tutti

  2. Lucky, effettivamente non sono presenti né sorgenti (C o ASM che siano) né tantomeno schemi. Comunque il commento di Luca era vecchio di 6 mesi…

    Facciamo una cosa, quando e se leggerai questo commento, mandami per favore lo schema e il codice sorgente alla mia mail:
    riccardo.kyogre@live.it

    Grazie.

  3. Ciao!
    sono un appassionato di elettronica, sarei interessato al tuo progetto, è possibile avere lo schema e i sorgenti assembler?
    Grazie mille ciao!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *