Come insegnare il computer ai bambini

Come insegnare il computer ai bambiniIl modo migliore per far imparare ad usare il computer ai bambini è dargliene uno e lasciarli fare. Già all'età di ...

Si guadagna davvero con Tradedoubler?

Si guadagna davvero con Tradedoubler?Si guadagna davvero con Tradedoubler? Per rispondere a questa domanda ed evitare che qualcuno mi quereli, mi limito a ...

Fai da te: come ottenere risultati perfetti

Fai da te: come ottenere risultati perfettiParliamo qui del segreto per ottenere risultati impeccabili nei nostri lavori. Sono molti a fermarsi prima di iniziare, ...

Conviene far riparare la lavatrice?

Conviene far riparare la lavatrice?Quando conviene far riparare una lavatrice, lavastoviglie o frigorifero? Pochi calcoli per prendere una decisione oggettiva ...

Post correlati

Siti Internet chiavi in mano

Da quando abbiamo parlato di quanto costa un sito Internet la Rete si è organizzata con una nuova offerta. Per ...

Installare un allarme senza fili

Tra le opzioni di antifurti disponibili sul mercato, la tipologia wireless è sicuramente la più veloce da installare. ...

Un parere sul Paint Zoom

Dopo aver visto la televendita ed essere rimasto affascinato, incuriosito e dubbioso, mi sono imbattuto in un promoter all'interno ...

Il ritorno del Commodore

Il commodore 64, mito degli anni 80, è tornato, ma del celebre home computer è rimasto solo il "vestito". Dentro la famosa tastiera ...

Caricatore solare per batteria auto

Ecco un modo semplice ed economico per mantenere carica la batteria dell'auto. Spesso troviamo brutte sorprese dopo aver lasciato per ...

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Le levigatrici

La levigatrice è un utensile che serve per rifinire una superfice tramite il movimento di un materiale abrasivo.

In base a dimensioni, al tipo di supporto abrasivo e a come questo vene fatto muovere, abbiamo diversi strumenti

L’obiettivo di questo post è avere un’idea generale per riuscire ad orientare la scelta dell’utensile corretto.

Di fatto le levigatrici, che siano portatili o fisse, muovono un supporto abrasivo (solitamente carta vetrata) contro cui deve essere portato il materiale da levigare. Si tratta di un utensile che produce molta polvere, quindi vanno utilizzate indossando una mascherina per evitare di avere problemi di salute.

Esistono poi alcuni modelli dotati di un dispositivo di raccolta. Questo è solitamente un sacchetto o un filtro che raccoglie la finissima polvere che viene prodotta. La raccolta però riduce, non elimina, la polvere.

Per un utilizzo efficace è bene sapere che il lavoro viene fatto da velocità di movimento e grana della carta, mai dalla pressione tra levigatrice e superficie levigata. Premere troppo la levigatrice contro l’oggetto da levigare provoca surriscaldamento e conseguente rottura dell’utensile, senza offrire nessun beneficio.

Levigatrici portatili

  • Orbitale. Si tratta di quella più diffusa. La superficie abrasiva è rettangolare e sul fondo dell’utensile. Viene fatto vibrare da un eccentrico. Molto comoda per ampie superfici (pannelli di legno, porte, listelli larghi, …) , è particolarmente indicata quando l’oggetto da levigare è facilmente fissabile ad un tavolo da lavoro. La carta viene solitamente fissata a particolari molle che la bloccano, in alternativa i nuovi modelli sono dotati di velcro per attaccare la carta.
  • Rotorbitale. Simile alla precedente in termini di impiego. In questo caso la carta vetrata è di forma circolare e viene fatta ruotare.
  • A delta. Lo zoccolo su cui si fissa la carta abrasiva è di forma triangolare (in realtà i lati sono arrotondati). Il suo impiego la vede particolarmente efficace negli spigoli o nelle zone angolari per la comodità di avere un supporto abrasivo di piccole dimensioni.
  • Palmare. Si tratta di una levigatrice orbitale particolarmente piccola. Il nome deriva dal fatto che si riesce comodamente ad utilizzare con una mano sola, tenendola nel palmo.
Levigatrici fisse

  • A nastro. Il supporto abrasivo è un anello di carta vetrata che viene fatto scorrere. Maggiore è la lunghezza dell’anello, più ampia è la zona che si riesce a levigare per intero. Molto utile per rifinire i bordi di una tavola.
  • A disco. Rappresenta la versione fissa della rotorbitale: un disco abrasivo viene fatto ruotare e la lavorazione prevede che il pezzo sia movimentato contro il disco

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I più letti

Verniciare a spruzzo

Impariamo ad utilizzare la pistola per verniciare ...

Costruire un compressore

Riciclare un vecchio frigorifero e convertirlo in compressore. ...

Energia

Sfruttare l'energia solare di notte

Sfruttare l’energia solare di notteIl limite dell'energia solare è ovviamente quello che... il sole splende solo di ...

Alcune considerazioni su energia nucleare

Alcune considerazioni su energia nucleareRiporto alcune considerazioni oggettive sull'energia nucleare e solare. Ad oggi ...

Pannelli solari termici

Pannelli solari termiciI pannelli solari termici sono utilizzati per sfruttare l'energia solare e riscaldare ...