Installare un allarme senza fili

  • by

Tra le opzioni di antifurti disponibili sul mercato, la tipologia wireless è sicuramente la più veloce da installare. Non richiede nessun lavoro di muratura nè alcuna conoscenza di elettronica o impiantistica.
Gli unici lavori da dover effettuare sono i fori per i tasselli che ci serviranno per la centralina e per la sirena.
Partiamo dalla scelta dei componenti: oltre alla centralina si possono aggiungere diversi dispositivi satellite.
Solitamente il kit vase comprende una centralina, una sirena e qualche sensore (almeno uno magnetico e uno volumentrico).


Ci servono poi altri sensori in base alle stanze e agli accessi (porte e finestre) da controllare.
Ormai il combinatore GSM in grado di inviare un SMS o di programmare la centralina trmite messaggio è ampiamente diffuso, tanco che spesso è integrato nella centralina base.
Le barriere a raggi infrarossi permettono di monitorare un passaggio.
Telecomando e tastiera con display sono delle opzioni molto utili, come anche la sirena per interno che rende particolarmente fastidioso l’ambiente in caso di effrazione.
In quanto senza fili, tutti i sensori sono dotati di batterie. Il consumo è basso, ma la verifica periodica è molto importante, anche se spesso la centralina è in grado di avvisarci quando le batterie sono in esaurimento.
Dal manuale si ricavano le istruzioni per abbinare sensori, sirena, tastiera e tutti i dispositivi satellite alla centralina. Solitamente si tratta di premere qualche pulsante o inviare un SMS.
Fatta questa operazione per tutti i sensori, si può procedere all’installazione. Trapano e tasselli per centralina e sirena. Colla o biadesivo o viti per i sensori.
Ci vuole mezz’ora, dopodichè si deve procedere ai test.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *